Carnevale si avvicina, come preparare le Castagnole

Le Castagnole, si sa, sono il tipico dolce carnevalesco molto diffuso in tutta Italia. In poche parole, delle palline sofficissime ricoperte di zucchero, croccanti, morbide e golose che si sciolgono in bocca. Le Castagnole originali sono fritte, ma per chi le preferisce in versione più 'light' è possibile cuocerle in forno.



Ecco gli ingredienti che serviranno (con queste dosi si possono realizzare circa 40 castagnole):
200 g di farina 00
2 uova
40 g di burro
30 g di zucchero
mezza bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di un limone
due gocce di aroma all'anice
olio di semi per friggere q.b.
zucchero semolato per ricoprire q.b.

Procedimento
• Le castagnole sono molto veloci e semplici da realizzare: in una ciotola capiente lavorate il burro con lo zucchero fino a farlo ammorbidire. Aggiungete poi la scorza di limone grattugiata, l'aroma all'anice, le uova, il lievito per dolci e mescolate tutti gli ingredienti con una frusta a mano fino a rendere il composto omogeneo.
• Aggiungete infine la farina e lavorate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un panetto morbido e compatto, impastate con le mani. Prendete quindi un po' di pasta e formate dei bastoncini, tagliateli in tanti piccoli pezzettini e dategli la forma di una pallina, avrete così realizzato le castagnole.
• Vi consiglio di non fare delle palline troppo grandi perché durante la cottura i dolcetti gonfieranno un pochino. In una padella versate l'olio di semi e quando sarà diventato ben caldo, cuocete le castagnole. Se preferite invece cuocerle in forno, infornatele in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti.
• Quando saranno cotte, poggiate le castagnole sulla carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso e passatele nello zucchero semolato ancora calde, così aderirà meglio.

Grazie alla disponibilità della chef Elena Laudicina che ha dedicato questo articolo sul nostro sito.


Chef: Elena Laudicina


20.01.2015 | 10.02

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un tuo commento...





.

VUOI CONDIVIDERE?