A Fano è ora del Carnevale !

FANO – Scalpitano i giganti di cartapesta, pronti a portare i loro colori e le loro allegorie in viale Gramsci, domenica 24 gennaio, alle 15, per la prima sfilata della manifestazione 2016 in programma anche domenica 31 gennaio e 7 febbraio.


A dare spettacolo saranno la satira politica, messaggi di speranza, musica e allegria rappresentate dai carri di prima categoria, alti fino a 18 metri, dalla storica “Musica Arabita” e dal sovrano indiscusso, il Pupo “Re Carnevale alla Fano dei Cesari”. Non mancheranno le mascherate, che renderanno la sfilata ancor più colorata, e il gustosissimo "getto" (240 i quintali di dolciumi totali che verranno lanciati durante le 3 domeniche).
Ospiti speciali del primo grande corso mascherato saranno Burlamacco e Ondina, le maschere simbolo del Carnevale di Viareggio accompagnate dai rappresentanti della kermesse toscana, per la prima volta a Fano.

“Non vedo l'ora che inizi - dice il presidente dell'Ente Carnevalesca, Luciano Cecchini -. Quello 2016 ha l'aria di diventare un Carnevale davvero da record come ci confermano le oltre 1.000 tessere alla Carnevalesca sottoscritte e il sold-out registrato per le prenotazioni di palchi e tribune”.

Ad aprire il corteo pomeridiano, dopo i classici 3 botti, saranno gli sbandieratori della Pandolfaccia che precederanno il Pupo ideato e creato dall’associazione “Gommapiuma x Caso” e Paolo Furlani, un omaggio che coniuga il mascheramento tipico del Carnevale alla storia della città, citando la manifestazione estiva (Fano dei Cesari) caduta nel dimenticatoio da qualche anno. La P-Funking Band “caricherà” gli spettatori con i suoi irresistibili ritmi funky prima di dare spazio ai carri. In corteo ci saranno:
Nel paese delle meraviglie”, ideato e creato dal maestro carrista Ruben Eugenio Mariotti darà vita ad una allegoria in cui l’Italia è rappresentata come un bellissimo giardino, un mondo fantastico e illusorio. Al centro del carro uno strano neonato con le sembianze del premier Renzi che con un sorriso soddisfatto agita un mattarello, simbolo del suo recente successo; “La Forza delle Maschere”, secondo gigante di cartapesta in sfilata, ideato dai maestri Luca Vassilich e Matteo Angherà, mostrerà il suo inno d’amore al Carnevale con l’auspicio che la “maschera” abbia sempre la meglio su tutto e tutti. Seguirà il nuovo “Habemus Carnevalem” sarà il 3° carro di 1^ categoria a scendere in “pista” e con i suoi riferimenti ecclesiastici e satirici aspetta che il Carnevale sia “eletto” nella sua magnificenza (progetto Luca Vassilich, realizzazione Associazione Carristi Fanesi). Chiuderà la sfilata, “Spirito… di Carnevale” ideato e creato dall’associazione “Gommapiuma per Caso” che ci farà vedere un’Italia, con i suoi splendidi monumenti ridotti in rovina. Solo la forza del Carnevale li farà rivivere e cancellerà i cattivi pensieri. Completerà la parata il carro della Musica Arabita che, per il secondo anno, sarà protagonista anche durante il getto, con il lancio di dolciumi.

Quello del 2016 sarà un Carnevale particolarmente colorato grazie anche alla presenza di 3 carri di 2^ categoria: “Carnival Street Band” di Daniele Mancini Palamoni e Gianluca Isotti, farà cambiare musica al Carnevale con i suoi musicisti di cartapesta. Dalla musica alla tavola con “Te dag el brudet”, creato sempre dai maestri carristi Palamoni e Isotti, che porterà lungo viale Gramsci uno dei piatti storici della città: il brodetto; “Spiriti... Allegri”, realizzato dall'Oratorio “La Stazione” di Cuccurano sarà invece ispirato al carro “Spirito di Carnevale”.

A completare la festa di colori e allegria ci saranno le mascherate “No Cupcake, No Carneval” realizzata da “Laboratorio Geniale”, “Che Bona... idea” del club “Non solo Donna”, “Spiriti Allegri” dell'Oratorio di Cuccurano e “Costa Parchi” mascherata dedicata ai parchi: Acquario di Cattolica, Oltremare, Aquafan e Italia in Miniatura, realizzata dalla collaborazione di “Laboratorio Geniale” e Daniele Mancini Palamoni.

Dopo presentazione dei carri, getto e il giro della luminaria, l'attenzione si sposterà in piazza XX Settembre dove la musica del gruppo “Il Diavolo e L'acqua Santa” farà scatenare i presenti prima dell’estrazione dei “Premi Fedeltà” della “Lotteria del Carnevale”.

A fare d'aperitivo alla sfilata principale delle 15, una mattinata ricca di eventi. Si inizierà alle 10 in piazza XX Settembre dove, a pochi passi dal villaggio delle tipicità enogastronomiche e hobbistica si svolgerà l'apertura del Carnevale accompagnata dal “Complesso bandistico Città di Fano” e da “Le Allegre Gazzelle”, sfilata in maschera di bici “Graziella” a cura di For.Bici. Alle 10.30 partirà la MotoMascherata in piazza Avveduti con la partecipazione del Moto Club “Dragone”, Vespa Club Fano, Biker's for life, la Fano Rombante e il motor club “Lucio Ricci”. Nello stesso momento, festa grande in viale Gramsci dove prenderà vita il Carnevale dei Bambini con le sfilate dei più piccoli organizzate da Scuola dell'infanzia “Maestre Pie Venerini” di Marotta; “Genitori Oggi” di Montegranaro; Oratorio “La Stazione” di Cuccurano; Olympia ginnastica Cuccurano; Asi Comitato Provinciale di Pesaro e Urbino e associazioni sportive locali; Apego di Acqualagna. Protagonisti anche i nonni di Familia Nova con la loro mascherata “Colori senza tema”.

Il Carnevale è sinonimo di festa e divertimento anche per gli amici a 4 zampe. Alle 11.30 infatti, ci si sposterà al Pincio dove i cuccioli e gli “anziani” della Melampo, camuffati ispirandosi all'immagine ufficiale della kermesse 2016, daranno il via alla II edizione del “Carnevale Animal Friendly”.

Carnevale è anche sport. Sarà la palla ovale protagonista domenica quando al campo “Falcone-Borsellino”, ospiti dell’asd Fano Rugby, circa 200 ragazzi di età compresa tra i 5 e 12 anni, provenienti da tutta la Regione, invaderanno l’impianto di via Tomassoni per dar vita alla Coppa Carnevale, torneo/evento organizzato dall’asd fanese con la collaborazione del Comune di Fano – assessorato allo sport. Al termine delle partite classico terzo tempo in stile rugbistico poi tutti in viale Gramsci ad assistere alla sfilata dei carri e a partecipare al lancio di dolciumi. Info:  www.carnevaledifano.eu.


23.01.2016 | 15.15


 



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un tuo commento...





.

VUOI CONDIVIDERE?