"'O Presepio", l'arte presepiale napoletana approda a Saltara

SALTARA - Giuseppe, Maria e il Bambinello, gli angeli e i Re Magi, e poi lo zampognaro, il mercante orientale, la nobile dama di campagna.
Sono solo alcune delle figure del presepe Rubelli, esposto fino al 10 gennaio nella splendida chiesa del Gonfalone a Saltara, recentemente oggetto di un lungo e difficile restauro, che ha portato alla luce un prezioso affresco risalente agli inizi del XVI.

La Rubelli di Venezia, azienda storica di tessuti per l’arredamento fondata nel 1889, ma dalle origini che risalgono ai primi del ’700 nel solco della grande tradizione serica veneziana, ha da sempre legato il proprio nome al mondo della cultura e dell’arte, attraverso interventi di ricostruzione storica e ripristino di decorazioni tessili, come il Palazzo Ducale e il teatro La Fenice di Venezia, il museo Albertina a Vienna, la Scala di Milano, il Bolshoi di Mosca.

Il presepe è composto da 24 figure realizzate con la tecnica napoletana del Settecento, ossia con piedi, gambe e braccia in legno, teste in terracotta e il resto del corpo in canapa e ferro, comprende soggetti in parte di origine popolare e in parte di estrazione nobiliare. Tutti i personaggi sono dipinti, vestiti e adornati con accessori più o meno ricchi a seconda del loro stato sociale, ma tutti i costumi sono realizzati rigorosamente a mano con le pregiate stoffe prodotte dalla storica azienda veneziana: damaschi, lampassi e sete per i personaggi nobili, cotone, canapa e tessuti stampati per i personaggi popolari. 

La mostra è stata realizzata in collaborazione con la Proloco e con la Protezione Civile di Saltara. “Non possiamo che esprimere soddisfazione per essere riusciti a portare nel nostro Comune – riferisce Claudio Uguccioni sindaco di Saltara – una così preziosa mostra presepiale, esposta nelle maggiori città europee e mondiali.”

L’inaugurazione è prevista martedì 8 dicembre alle 17:00 presso la chiesa del Gonfalone a Saltara e resterà aperta fino al 10 gennaio: il sabato dalle 17:00 alle 19:00 e la domenica dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 20:00; apertura straordinaria il 25 dicembre dalle 10:00 alle 12:00.
 


02.12.22015 | 18.08

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un tuo commento...





.

VUOI CONDIVIDERE?