Neve sui rilievi, poi migliora - FOTO VIDEO

METEO - Il piccolo minimo ciclonico annesso alla vasta saccatura artica che sta interessando la nostra penisola è attualmente posizionato al largo delle coste marchigiane e ben visibile anche dalla carta sinottica allegata.

Lo stazionamento ancora per un paio di ore del minimo in questa posizione richiamerà nuclei instabili dalla Bassa Romagna verso le Marche centro-settentrionali, determinando quindi nuovi rovesci a tratti moderati almeno fino alla tarda mattinata, specie nel pesarese e a seguire sull'anconetano con nevicate sul comparto appenninico oltre i 500-700 metri.

Segnaliamo anche un sensibile rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali, in particolare lungo la costa e sul crinale appenninico, con mare Adriatico in genere molto mosso.


Ricordiamo ancora che nelle ore notturne la neve sul pesarese si è spinta mista fino a quote molto basse (150-200 metri) e con accumulo a partire dai 300-350 metri, mentre sulla dorsale montuosa del Carpegna, Nerone e Catria a 1300 metri gli spessori variano dai 5 ai 20 cm. Fenomeni invece più deboli e con minori accumuli sui Sibillini dove tuttavia attualmente sta nevicando a tratti moderatamente.







Video delle ore 01:20 di notte sul Monte Nerone (PU) a 1500 metri di quota riprendendo la nevicata molto scenografica a rallentatore. Posted by Geometeo on Domenica 22 novembre 2015



Ancora un video girato attorno alle 02:00 di notte a Serravalle di Carda (PU) sotto il forte rovescio di neve e grauplen. Posted by Geometeo on Domenica 22 novembre 2015



Monte Nerone (PU) - Tutto come da previsione con i fenomeni e le nevicate via via a quote più basse che stanno interessando il pesarese. Il reportage di GeoMeteo a 1500 metri di quota dove è in atto una bufera. Posted by Geometeo on Sabato 21 novembre 2015




Foto Città di Urbino

Foto GeoMeteo

Foto Giorgia S.

Foto Mirco R.



FONTE: GEOMETEO.IT

22.11.2015 | 12.03
 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un tuo commento...





.

VUOI CONDIVIDERE?